Progetti

Ecco alcuni dei progetti che rappresentano il nostro lavoro a proposito di diversità, inclusione, formazione e comunicazione

Non Generalizziamo
Edutainment

Non Generalizziamo è un programma settimanale dedicato a Genere, Sessualità, Diversità e Inclusione in onda su Twitch. Conducono Carolina Benzi e Francesco Ferreri, figure esperte in cultural studies e antropologia, con focus su genere, corpo e sessualità.

Credem
Formazione

Per la società bancaria è stato studiato un ciclo di formazione aziendale dedicato a diversità e inclusione con focus sulle diseguaglianze di genere.

Antropoché?
Comunicazione e divulgazione

“Antropoché?” è il primo podcast di antropologia in lingua italiana, condotto da Francesco Ferreri. Nasce con l’intento di promuovere questa disciplina affrontando tematiche di genere, diversità e inclusione. Attraverso gli strumenti dell'antropologia vuole esplorare territori non convenzionali: dall'attualità allo sport, dagli studi di genere ai videogiochi, dalla politica al trash. 

Educuate Future Men
Attivismo e divulgazione scientifica

Educate Future Men Italia è un progetto di attivismo che nasce dalla necessità, riportata dalla ricerca, di affrontare il problema complesso della violenza di genere attraverso l’educazione pubblica. 

Conversations with Carol
Comunicazione e divulgazione

Un podcast di Cultura & Società condotto da Carolina Benzi, esperta in Studi Culturali, Genere & Educazione Sessuale, insegnante di meditazione e yoga. CwC presenta una serie di approfondimenti e interviste che riguardano temi di interesse sociale e culturale, in particolare il mondo dello yoga & la spiritualità. Dalla filosofia al mondo dei social media, dal femminismo al #metoo, Carolina si impegna a diffondere informazioni e riflessioni per stimolare lo spirito critico attraverso interviste a insegnanti e figure esperte.

The Rocky Horror Gender Show
Formazione

The Rocky Horror Gender Show è un laboratorio esperienziale e un workshop dedicato ad esplorare il concetto di genere, sia dal punto di vista dell’identità, sia della sua espressione. Un progetto che nasce con l’intento di voler spiegare una volta per tutte questo argomento dipinto sempre come “terrificante”. È pensato per essere un’opportunità di fioritura personale, consapevolezza e riflessione, e per questo unisce momenti dedicati alla divulgazione ad esperienze di condivisione e attività laboratoriale.